VAI AL CONTENUTO PRINCIPALE

null

BALLARINI: Consigli d'uso Acquistando una pentola o padella Ballarini avete portato a casa un prodotto di qualità. Se vorrete godervi il vostro prodotto per tutta la vita, ricordate i nostri consigli per la migliore manutenzione.
vai a:
Ballarini - Consigli Primo uso

Primo utilizzo

Ballarini - Guida alla scelta deo Materiali per la cottura degli alimenti

Guida ai Materiali da cottura

Il dietista é un professionista sanitario competente per tutte le attivitá finalizzate alla corretta applicazione della alimentazione e della nutrizione (Decreto Ministeriale 744/1994).

In pratica si occupa di promuovere e curare l'alimentazione e la nutrizione in situazioni fisiologiche e patologiche: dalla elaborazione di piani dietetici terapeutici personalizzati (su prescrizione medica) alla stesura di menú per gruppi sani (mense scolastiche e aziendali) e malati (ristorazione ospedaliera) fino alla progettazione e alla realizzazione di attivitá didattiche, educative e informative.

L'ANDID é l'Associazione di riferimento dei dietisti italiani: li rappresenta, ne tutela gli interessi, promuove iniziative formative e controlla che gli operatori mantengano alto il livello di professionalitá. L'Associazione é indicata come l'unica rappresentativa della professione del dietista in Italia (Decreto Ministeriale 19 giugno 2006).

L'ANDID rappresenta i Dietisti Italiani presso la Federazione che riunisce tutti i dietisti che svolgono la professione in Europa (EFAD). Collabora alle politiche che la Federazione Europea svolge per la promozione e la tutela della salute delle persone in Europa e aderisce al codice di Etica europeo stilato dalla federazione.

L'ANDID rappresenta i Dietisti Italiani presso il Comitato Internazionale delle Associazioni di Dietisti (ICD).

L'ANDID si propone di favorire la comunicazione e l'informazione tra i professionisti dietisti e gli utenti privati e pubblici, le industrie.

Tutti i materiali descritti nella presente guida sono regolamentati dalle seguenti leggi, direttive e linee guida EFSA (European Food Safety) e COE (Council of Europe) scaricabili ai seguenti link: EFSA COE

Scarica il PDF della Guida ai Materiali da cottura

Ballarini - Guida ai metodi per la cottura degli alimenti

Guida ai metodi di cottura

Il dietista é un professionista sanitario competente per tutte le attivitá finalizzate alla corretta applicazione della alimentazione e della nutrizione (Decreto Ministeriale 744/1994).

In pratica si occupa di promuovere e curare l'alimentazione e la nutrizione in situazioni fisiologiche e patologiche: dalla elaborazione di piani dietetici terapeutici personalizzati (su prescrizione medica) alla stesura di menú per gruppi sani (mense scolastiche e aziendali) e malati (ristorazione ospedaliera) fino alla progettazione e alla realizzazione di attivitá didattiche, educative e informative.

L'ANDID é l'Associazione di riferimento dei dietisti italiani: li rappresenta, ne tutela gli interessi, promuove iniziative formative e controlla che gli operatori mantengano alto il livello di professionalitá. L'Associazione é indicata come l'unica rappresentativa della professione del dietista in Italia (Decreto Ministeriale 19 giugno 2006).

L'ANDID rappresenta i Dietisti Italiani presso la Federazione che riunisce tutti i dietisti che svolgono la professione in Europa (EFAD). Collabora alle politiche che la Federazione Europea svolge per la promozione e la tutela della salute delle persone in Europa e aderisce al codice di Etica europeo stilato dalla federazione.

L'ANDID rappresenta i Dietisti Italiani presso il Comitato Internazionale delle Associazioni di Dietisti (ICD).

L'ANDID si propone di favorire la comunicazione e l'informazione tra i professionisti dietisti e gli utenti privati e pubblici, le industrie.

Scarica il PDF della Guida ai Metodi di cottura.

Ballarini - Induzione

Piani a induzione

Non effettuare mai il preriscaldamento a vuoto dell’utensile in quanto il riscaldamento potrebbe essere molto veloce e danneggiare il rivestimento antiaderente.

Ogni volta che si utilizza l’utensile da cottura dopo il lavaggio, accertarsi che il fondo esterno sia asciutto. La particolare conformazione del fondo fa sì che l’articolo possa trattenere goccioline di acqua che si liberano sottoforma di vapore durante la fase di riscaldamento. Tale fenomeno non costituisce comunque un pericolo per l’utilizzo dell’utensile stesso.

Se un utensile non funziona su piastra a induzione può essere dovuto al posizionamento su piastre di diametro troppo grande rispetto al diametro del fondo dello strumento di cottura. Il consiglio più pratico è quello di provare il funzionamento dell’utensile su diametri progressivamente più piccoli.

Quando si utilizzano utensili da cottura su piastre vetroceramiche (a induzione a resistenza elettrica o alogene), evitare di farli scivolare sulle piastre stesse in quanto residui di sporco potrebbero lasciare dei graffi sulla superficie delle piastre stesse. Prima di cominciare la cottura, accertarsi che la base dell’utensile e la superficie vetroceramica siano pulite. Spostando sulle piastre padelle in alluminio possono essere rilasciate tracce di metallo sulla piastra che vanno immediatamente rimosse mediante l’utilizzo degli appositi prodotti per piani vetro-ceramici per evitare che rimangano attaccate alla superficie di cottura.

Ballarini - Termopoint

PRODOTTI CON THERMOPOINT

Non esporre il Thermopoint alla fiamma, al calore eccessivo e alla luce diretta del sole e delle lampade al neon.

Non usare sul Thermopoint spugne metalliche o abrasive, utensili metallici, solventi, candeggina, acidi.

Nella fase iniziale di riscaldo il colore verde del Thermopoint non costituisce segnalazione di sicurezza per cui l’utensile può essere caldo.

Nel caso di utilizzo del prodotto su fonti di calore ad induzione il Themopoint non funge da indicatore del raggiungimento della temperatura ideale per iniziare la fase di cottura.

Ballarini - Coperchio

COPERCHIO VETRO

Sollevare il coperchio in modo da non esporsi ad eventuali fuoriuscite di vapore o schizzi d’olio dovuti alla caduta di condensa dalla superficie del coperchio.

Il vetro negli urti può subire danni che si manifestano normalmente rompendosi durante la cottura. L’uso e lo stivaggio devono essere particolarmente attenti. Evitare il raffreddamento forzato con acqua fredda.

Non utilizzare coperchi di vetro con fessurazioni o graffi, se il coperchio presenta tali difetti può rompersi spontaneamente durante il suo utilizzo. Contattare il servizio clienti per sostituzione qualora si verifichi tale eventualità.

In caso di coperchi con pomoli in parte o totalmente metallici è obbligatorio l’uso di guanti protettivi. In caso di coperchi con pomoli totalmente metallici è possibile l’utilizzo in forno.

Per pulire non utilizzare mai utensili metallici, strumenti affilati o abrasivi che possono indebolire e graffiare il coperchio di vetro.

Durante l’utilizzo prestare attenzione al posizionamento del foro di sfogo continuo del vapore per evitare scottature. Si consiglia di posizionare il foro dalla parte opposta rispetto al lato di manovra.

Ballarini - Gli Speciale

Gli Speciali

Gli Speciali affinano l’abilità di cucinare, suggeriscono gesti nuovi, aiutano e facilitano le prestazioni richieste da una cucina buona e accurata, grazie alla qualità tecnologica avanzata dei materiali, al loro accostamento razionale e alla sperimentazione sulle funzioni che si svolgono in cucina.

Seleziona la tua posizione
Aggiunto al carrello Guarda il carrello pagamento