TENDENZE CUCINA

Alcuni pasti devono essere presi con le pinze. Puoi farlo con le nostre pinze da cucina di design di alta qualità in silicone o in acciaio inossidabile.

tabletop

6 Risultati
6 Risultati
Mostrando 6 di 6 articoli

TENDENZE CUCINA

Pinze per la gastronomia e la casa

Le pinze sono uno degli utensili da cucina che non dovrebbero mai mancare in cucina. Sono state pensate per diverse tipologie d’uso e consentono di prelevare gli alimenti senza rinunciare alla pulizia e all’igiene. Quali tipi di pinze esistono e a cosa bisogna prestare attenzione durante l’acquisto? Scoprilo nella sintesi seguente.

Quali tipi di pinze esistono?

Le pinze si distinguono in base al loro ambito di applicazione e, di conseguenza, presentano forme diverse. Ecco una panoramica dei principali ambiti di utilizzo.

Pinze da griglia

Le pinze da griglia sono fatte in modo tale da poter girare carne, verdura e altri alimenti sulla griglia. Possono essere in silicone o in acciaio inox e devono essere resistenti al calore. Le pregiate pinze da griglia possono essere utilizzate anche come pinze da portata, per mettere nei piatti gli alimenti grigliati. Riconosci a colpo d’occhio le pinze da griglia perché hanno i bracci leggermente incurvati, che consentono di ottenere l’effetto leva.

Pinze da pasta o da spaghetti

Le pinze da pasta si riconoscono subito dai rebbi situati alle loro estremità. La speciale forma a paletta incurvata consente di afferrare comodamente anche gli spaghetti senza farli scivolare via. Le pinze da pasta possono essere utilizzate anche con altri cibi, come ad esempio gli asparagi.

Pinze universali

Le pinze universali sono composte da due palette alle estremità con cui puoi prelevare diversi tipi di alimenti. Una paletta presenta anche un foro da cui possono defluire i liquidi. Ruotando le pinze puoi decidere se tenere il liquido o se farlo defluire. La struttura cava ti consente ti afferrare con precisione pasta, insalata, carna o verdura da impiattare.

Pinze per biscotti

Le pinze per dolci sono più piccole e maneggevoli, e sono particolarmente indicate per i biscotti. A tal scopo, puoi utilizzare una pinza per dolci dotata di palette più piccole alle estremità.

Pinze per insalata

Per prelevare con precisione l’insalata dalla ciotola e metterla nel piatto, dovresti utilizzare delle speciali pinze per insalata. Queste ti permettono di prelevare con sicurezza anche le foglie più unte o i pomodori e cetrioli più morbidi senza rovinarli. Spesso le palette presenti all’estremità delle pinze presentano un foro per fare defluire nella ciotola l’olio con cui è stata condita l’insalata. In questo modo puoi evitare che il condimento vada nel piatto.

Pinze in silicone o acciaio inox: qual è meglio?

Le pinze sono solitamente in acciaio inox o in silicone. Entrambe le varianti hanno i loro vantaggi.

Pinze in acciaio inox: Le pinze in acciaio inox 18/10 sono durevoli e resistenti al calore. Anche con elevate temperature, ad esempio sulla griglia, mantengono inalterata la loro forma, senza piegarsi. Le pinze in acciaio inox possono essere lavate senza problemi in lavastoviglie. In genere il manico presenta un occhiello per appendere le pinze comodamente al portautensili. Il design sobrio e minimalista delle pinze le rende una componente essenziale dalla cucina. Meglio però utilizzarle solo in ciotole, tegami e pentole non delicati, senza rivestimento.

Pinze in silicone

Le pinze in silicone convincono anch’esse per la durevolezza e sono perfette da utilizzare con pentole e tegami rivestiti. Il silicone resiste al calore fino a 220°C e può anche essere lavato in lavastoviglie. Le pinze in silicone sono morbide e flessibili, impedendo così agli alimenti di rimanere attaccati alle loro estremità.

Stai ancora cercando la tua pinza ideale? Acquistala direttamente nel nostro shop.