Crepiere

Sapevi che il bordo delle crepiere è così basso per girare facilmente la tua crêpe? E hai già provato con i pancake?

cookware

3 Risultati
3 Risultati
Mostrando 3 di 3 articoli

Crepiere

Con questa padella le crêpes saranno sicuramente un successo

Le crêpes francesi sono da anni molto apprezzate anche in Italia. Per riuscire a farle rotonde e sottili come le originali è necessario cuocerle in una speciale padella. In questa pagina ti spieghiamo in che cosa questa padella per crêpes e pancake si differenzia dalle altre e quali criteri dovresti valutare in caso di acquisto.

Che cos’è una crepiera?

Secondo la tradizione, le crêpes non vanno cotte in una padella, ma su una piastra piatta e rovente. Siccome un utensile di questo genere non si trova solitamente nelle case, è stata inventata la crepiera. Di seguito riassumiamo le caratteristiche fondamentali di questa speciale padella per crêpes.

Bordo basso

Le padelle da crêpes sono dotate di un bordo quasi piatto. Questo serve a garantire che la pastella si distribuisca e venga cotta in uno strato più sottile e omogeneo possibile. Inoltre, il bordo basso impedisce che le crêpes si rompano. La maggior parte delle padelle per crêpes ha un bordo di soli 2 cm.

Fondo sottile

Le padelle per crêpes e pancake hanno un fondo molto sottile che dovrebbe favorire una distribuzione uniforme del calore.

Peso ridotto

Il bordo basso e il fondo sottile rendono la padella per crêpes e pancake anche più leggera. Deve poter essere maneggiata con facilità anche per permettere di girare la crêpe senza problemi.

Manico ergonomico

Per consentire un facile utilizzo della padella, il manico è ergonomico e facile da tenere in mano.

Accessori

Alcune crepiere vengono fornite direttamente con gli accessori adatti per la preparazione di queste deliziose specialità: una spatola per girarle e una per distribuire la pastella e darle la tipica forma.

Nota: puoi utilizzare la crepiera anche per preparare altre specialità come frittate, omelette, uova al tegamino, pizza o piatti alla griglia. Potrai utilizzarla in modo molto versatile in cucina.

Quale materiale è più adatto per una crepiera?

Le padelle per crêpes e pancake sono disponibili in tre varianti: in ghisa, acciaio inox o alluminio. Quali sono i vantaggi di ognuna di queste versioni?

1. Crepiera in ghisa

Una padella per crêpes e pancake in ghisa presenta il vantaggio di essere robusta e resistente. Ad esempio, puoi utilizzarla anche direttamente sul fuoco e preparare le crêpes in giardino sul barbecue. La sua resistenza al calore è un altro asso nella manica. La padella in ghisa può sopportare temperature fino a 250 °C. È però importante ungerla bene prima di utilizzarla.

2. Crepiera in alluminio

Le crepiere in alluminio sono dotate di uno speciale rivestimento antiaderente che presenta il vantaggio di impedire che la sottile pastella si attacchi al fondo della padella. Per non danneggiare questo rivestimento, con le padelle in alluminio dovresti utilizzare soltanto utensili in legno. Le versioni in alluminio sono molto leggere e quindi anche piacevoli da maneggiare.

3. Crepiera in acciaio inox

Con le padelle in acciaio inox devi sempre regolare la temperatura con la massima attenzione per evitare che la pastella si attacchi. A loro favore gioca il fatto che le padelle per crêpes e pancake in acciaio inox hanno un’estetica molto gradevole e sono molto facili da lavare.

Le crepiere sono adatte ai piani a induzione?

La maggior parte delle padelle possono essere utilizzate sui piani a induzione. Le padelle per crêpes e pancake in puro alluminio non sono adatte a questo tipo di fornello perché per essere idonee all’induzione dovrebbero avere un nucleo di ferro all’interno del fondo. Nelle specifiche delle singole crepiere sulla pagina del prodotto viene indicato se sono adatte ai piani a induzione.

In futuro vorresti preparare questa squisita specialità francese con le tue mani? Non ti resta che scegliere la padella per crêpes e pancake che preferisci tra la nostra gamma.